Cava Calagio

La cava del calagio (n°162) prende il nome dalla località in cui si trova “Calagio” nei pressi di Colonnata.

All’inizi nel 900 la Successori Adolfo Corsi, coltivava la parte bassa del monte da dove veniva estratto marmo bianco del calagio, ove tutt’ora viene estratto. In questa cava venne dato il primo taglio al monte utilizzando il filo elicoidale da Adolfo Corsi fondatore dell’azienda e precursore dell’industria marmifera mondiale.
Successivamente ad una chiusura temporanea della cava per norme di sicurezza nel 2000 vennero ripresi i lavori dall’azienda Corsi dalla parte alta del monte dove nel 900 era stata scoperta una cava di bardiglio coltivata negli anni 60.

La Successori Adolfo Corsi iniziò quindi ad estrarre marmo grigio che prese il nome dalla cava e fu chiamato Bardiglio Magnifico.

Attualmente viene estratto bardiglio magnifico nelle seguenti qualità: Scuro e chiaro con venature a 45, nuvolato e scuro e chiaro con venatura uniforme.

Per maggiori informazioni, non esitare a contattarci.

Info
calagio-7240

Materiali estratti

Attualmente nella Cava del Calagio vengono estratti i seguenti materiali: Bardiglio Magnifico: grigio scuro o chiaro con venature a 45; Bardiglio Magnifico: grigio scuro o chiaro con venatura uniforme; Bardiglio Magnifico Nuvolato.

Scopri la scheda del marmo bardiglio magnifico

Maggiori informazioni